Mio marito è mio padre

Com’è vivere con un uomo che ha esattamente la metà dei tuoi anni?? Il concetto di “matrimonio ineguale” esiste solo nella mente delle persone o di fatto?

Ha lavorato come un normale saldatore in una piccola fabbrica. Promozione, aumento di stipendio. E via: discoteche, bar, ristoranti, donne. Sua moglie, senza pensarci a lungo, iniziò a barare per vendetta e, inoltre, con i giovani e sul letto matrimoniale. L’ha “sorpresa” molte volte a letto con gli uomini. È finito tutto con un massacro, baci, perdono, lacrime. E una settimana dopo, la vita già familiare è tornata alla normalità: lui ha tradito, lei ha tradito. Si sono già separati un milione di volte, sono tornati a convergere, ma non potevano vivere insieme. Conosco tutta questa storia dalle parole della mia amica Nina, era suo zio.

Un giorno l’ho incontrato nell’appartamento di Nina. Ci siamo incontrati, ma siamo rimasti solo amici per molto tempo. Sapevo che era sposato, ma sapevo anche che avrebbe divorziato.

Abbiamo iniziato a vivere insieme dopo sei mesi di fidanzamento. Protetto. Ho chiesto al bambino – ha solo riso: “Che bambino in un appartamento in affitto!”. Con il suo reddito, poi ho capito, avrebbe potuto permettersi a lungo un lusso come i metri quadrati. Potevo, ma probabilmente non volevo.

Ho 28 anni, lui 60. Suo figlio ha la mia età e sua figlia ha 10 anni più di me.

Al momento del nostro incontro, non avevo ancora familiarità con una relazione seria. Perché ho scelto lui? All’inizio ero lusingato dall’attenzione, dal bel corteggiamento, dai fiori, dai ristoranti, mi ha aiutato con i soldi. Col tempo mi sono innamorata di lui.

Abbiamo iniziato a vivere insieme. Lavoro per un’azienda rispettabile in una posizione dirigenziale. Il lavoro non lascia tempo per la vita personale. Sento costantemente rimproveri da mio marito – si lamenta che non gli dedico tempo. E io cado e dormo. Non posso lasciare il mio lavoro perché mio marito ha smesso di dare soldi.

A volte penso, perché ho bisogno di tutto questo?. Non vedo alcun sostegno da parte del mio coniuge, né materiale né morale. Ricordo, dal superlavoro al lavoro, ho perso conoscenza nel negozio, mi ha detto: “Beh, il tuo lavoro è nervoso, ti prenderesti un giorno libero”. Poi il mio occhio era gonfio a causa dei nervi, mi ha consigliato di bere un sedativo.

Alla mia domanda: “Posso partorire da te??”, Risponde “abbiamo ancora bisogno di vivere insieme”, questo nonostante siamo sposati da cinque anni.

Guardi video su YouTube, ascolti storie su ricchi “papà” e le loro bambole con le gambe lunghe e ti chiedi: beh, è ​​davvero tutto così bello con loro?? Ma che dire dei problemi legati all’età, che sono anche chiamati problemi di “padri e figli”, che dire di una crisi di mezza età e problemi con la prostata in un uomo, “età di transizione” e pubertà – in una ragazza?

No, non tutto è liscio come “dipingere”. Il matrimonio con disparità di età è troppo difficile.

Se una ragazza esce con un uomo adulto, probabilmente è cresciuta senza padre o con un genitore che non le presta le dovute attenzioni paterne. Questo è un fatto noto e difficile da discutere. La ragazza cerca nel patrono non solo un getter, ma piuttosto un difensore, gentile e affettuoso, pronto a sopportare ogni suo capriccio, ascoltare ogni lamentela, esaudire ogni desiderio. Si aspetta che sia un mago, un principe, la sua seconda pelle che protegge dalle vibrazioni negative del mondo che lo circonda.

Tutte le nostre frustrazioni provengono da speranze insoddisfatte. Per prima cosa, dipingiamo la nostra vita con colori vivaci e poi capiamo che è in bianco e nero. Questo è tutto il problema delle giovani donne che hanno legato il loro destino ad anziani “bonari” che prima di tutto regalano occhiali color rosa alle loro amanti.

Uomini maturi, stagionati, non fanno cerimonie con giovani amanti o mogli. Sono profondamente convinti che le pellicce e gli anelli presentati alle ragazze valgano l’obbedienza impeccabile, il silenzio, l’oblio e la distruzione morale dei compagni.

A loro volta, le ragazze credono di poter controllare gli uomini, dando loro in cambio tutto il loro calore e la loro giovinezza fisica. “Non andremo lì, andiamo – lì”, “riporta questo cincillà arancione al negozio, volevo uno zibellino rosso!”,” Le mie amiche non vogliono incontrarmi nella tua azienda “. Tali cose stanno diventando solite per le ragazze che non capiscono la psicologia degli uomini. Solo una donna saggia, esperta e intelligente può rendersi conto che l’uomo è troppo ferito per ascoltare rimproveri e silendale – per far fronte agli isterie della sua amata.

Le lingue cattive tendono a dire che nel cuore del matrimonio ineguale risiede qualsiasi disturbo, e che sono dovute a questa e ad altre ragioni concomitantenti. Tuttavia, il numero di mesalliani sta crescendo rapidamente pfizer viagra prezzo crescendo rapidamente quando un marito è molto più vecchio di sua moglie. Nel frattempo, è notato che lo sposo più adatto per una sposa di 20-25 anni – un uomo per quaranta.

Il numero di tali matrimoni ogni anno aumenta per tre al cinque percento. Molti sociologi affermano che questo fenomeno diventerà presto enorme, e che un uomo vivrà come se due vite: uno – con sua moglie-peer, e il secondo – con un giovane, la cui figlia in sua figlia.

Ricorda le parole “L’amore di tutte le età è sottomesso”. Il vero amore non guarda in un passaporto!

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.